Comunicato stampa Future Film festival 2012

Future Film Festival 2012
That’s the end of the world as we know it - La fine del mondo (and I feel fine)

Venezia, 5 settembre 2011.

Si terrà a Bologna dal 27 marzo al 1° aprile 2012 la 14° edizione del Future Film Festival. Dopo il soddisfacente esperimento di quest’anno, il Festival conferma così le date primaverili.

Tema cardine del Future Film Festival 2012 sarà “la fine del mondo”, giocando con le profezie che vedono in quest’anno quello fatidico per il Pianeta Terra e proponendo una vasta carrellata di film catastrofici, mostri e disastri su pellicola. Dal famosissimo Airport del 1970 allo spettacolare Twister, fino all’affondamento del Titanic, cinematograficamente più volte citato, che nel 2012 compie 100 anni esatti. In collaborazione con l’Università degli Studi di Bologna.
Ma la “fine del mondo” è la fine di quello che noi conosciamo come tale, e anche il Future Film Festival si prepara a registrare le novità e i cambiamenti, rivoluzionando in parte il suo programma.

Molte le novità in cantiere per il prossimo FFF.
Alla direzione artistica del Festival e ai curatori e allo staff della manifestazione, sarà affiancato da questa edizione il Golden Board: un comitato d’onore che sostiene il Festival producendo idee e progetti per lui. Tra i nomi di spicco lo scrittore Bruce Sterling, la regista e nipote del grande Ub Iwerks (creatore grafico di Mickey Mouse) Leslie Iwerks.

Il Future Film Festival guarda al presente delle tecnologie e rinnova la sua modalità di programmazione: non solo contenuti prodotti e proposti da curatori d’eccezione, ma anche UGC (user generated contents): da qui nasce Play Future Film Festival, una sezione che metterà in risalto le playlist di alcuni spettatori doc del Festival, selezionati dall’organizzazione stessa. Un festival “dal basso” che raccoglie e valorizza le suggestioni del suo pubblico per uno scambio vero dei suoi contenuti e significati.
Per maggiori info e per mandare la propria playlist: www.futurefilmfestival.org

Altra novità, il Future Film Festival promuove, da quest’anno, la ricerca in Italia di progetti e prodotti realizzati con le nuove tecnologie. Un’idea a cui i direttori tengono molto, proprio perché il Future Film Festival ha la sua sede in Italia e vuole sostenere la creatività del nostro paese. E’ così che a Venezia il FFF annuncia il Premio Speciale Italia, il cui primo “premiato” viene reso già noto: si tratta del videoclip di Vasco Rossi Manifesto futurista della nuova umanità, per la regia di Swan e prodotto dalla Swan Film Europe. Nelle motivazioni si legge: “Per il riuscito collage di diverse tecniche del passato integrate a quelle moderne: la prospettiva forzata, le scenografie ricostruite, i modelli in scala su paesaggi reali e i modelli in scala su paesaggi sintetici si integrano con green screen e tracking, animazione 2D e compositing.”

Continua anche per il 2012 la promozione della cultura cinematografica in memoria del docente Franco La Polla con il Premio La Polla per tesi di laurea su fantascienza, visual effects, animazione. Dal 15 di ottobre sarà infatti possibile scaricare il bando di concorso dal sito del Festival e inviare i propri elaborati. La Giuria è costituita dai docenti Silvia Albertazzi, Michele Fadda, Leonardo Gandini, Giacomo Manzoli, Roy Menarini, Massimiliano Spanu, Enrico Terrone, e i direttori del FFF Giulietta Fara e Oscar Cosulich.
Il premio è assegnato sotto la supervisione di Susanna La Polla.

Restano saldi i concorsi Platinum Grand Prize per lungometraggi e Future Film Short per corti provenienti da tutto il mondo.

Future Film Festival inoltre annuncia con grande soddisfazione la nascita dell’Associazione Emilia-Romagna Regione Animata, costituita da soggetti che fanno animazione nel territorio regionale. “Con questo ulteriore tassello” – spiega Giulietta Fara, direttore artistico di Future Film Festival – si aggiunge al lavoro dei singoli una volontà comune di fare “massa” e di dare rilievo alle attività del settore a livello nazionale e internazionale.” Il network di imprese, Festival e autori che costituisce la neonata Associazione ha iniziato a fare i suoi primi passi nel 2003, grazie anche all’interessamento della Regione Emilia-Romagna e alla sua Film Commission, che negli anni a seguire ha aiutato questa realtà a crescere e consolidarsi attraverso momenti promozionali al Festival di Annecy e al Mipcom di Cannes. Fanno parte dell’Associazione ER Regione Animata: Future Film Festival, Studio Mistral, Melazeta, Achtoons, Toon Lab, Tecnoart, Cartoon Club, Antoniano.

Future Film Festival lancia dunque la sfida del 2012, promettendo un’edizione sempre più dedicata ai professionisti del settore, che sarà anche una grande festa per la città, forte del consolidamento del rapporto con le istituzioni - con un rinnovato sostegno di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Bologna, oltre al felice e rinato rapporto con il Comune di Bologna.
“Ritengo molto importante – afferma l’Assessore alla Cultura e Giovani del Comune di Bologna Alberto Ronchi – che la città di Bologna veda consolidata la presenza del Future Film Festival. Si tratta di un’iniziativa prestigiosa, che inserita in una ricca programmazione cinematografica, e nello sviluppo delle attività legate al contemporaneo rappresenta un’occasione di valorizzazione delle politiche culturali di Bologna.
Anche quest’anno il programma offre diversi spunti di approfondimento, e di semplice ma non banale divertimento, che sono certo un pubblico curioso e attento saprà cogliere.”
Giuliano Barigazzi, Assessore Sanità, Servizi Sociali, Volontariato e Cultura della Provincia di Bologna afferma “Questo Festival, capace di ritagliarsi uno spazio individuato con lungimiranza nel panorama dei festival italiani, lega la propria unicità – non solamente sul suolo italiano – al rapporto tra cinematografico e multimedialità, quindi ad un incontro di “immaginari” a lungo ritenuti estranei l’uno all’altro, quello della creatività e quello della tecnologia. Altro aspetto, che sottolineo perché lo ritengo tutt’altro che secondario, è che il pubblico al quale si rivolge non è solo quello degli specialisti e degli appassionati di certo tipo di cinema, in particolar modo quello dell’animazione, o gli appassionati delle novità tecnologiche, ma è un pubblico ampio, diversificato sia per fasce di età che per interessi, e questo è un dato molto positivo in quanto legato alla ‘popolarità’ di questo Festival, alla capacità di sapere incrociare curiosità di pubblici differenti.”

A Venezia, il FFF presenta infine per il tredicesimo anno il suo Digital Award, premio collaterale riconosciuto dalla Biennale per il miglior film con effetti visivi o d’animazione all’interno del programma della 68. Mostra internazionale d’Arte Cinematografica. Il premio è assegnato da una giuria di giornalisti d’eccezione:
www.futurefilmfestival.org/news

Future Film Festival fa parte della Rete dei Festival del Contemporaneo.
Future Film Festival

Organizzazione
Associazione Amici del Future Film Festival
Via Pietralata, 65/2
40122 Bologna – ITALY
Tel: +39 051 2960672
Fax: +39 051 6567133
segreteria@futurefilmfestival.org

Contatti a Venezia:
Mimmo Morabito
Studio Morabito
Cell. 335 5292055

Ufficio stampa locale
Simone Spallanzani
Tel:0512960672
Cell. 338 4413767
  press@futurefilmfestival.org

Ufficio Stampa
Studio Morabito
Via Amerigo Vespucci,57
00153 Roma
tel: 0657300825

info@mimmomorabito.it